Come si cresce nel digitale/ Il caso del Daily Mail

Torno su una notizia uscita tempo fa. Il gruppo editoriale che controlla il tabloid Daily Mail, secondo quotidiano inglese, ha acquistato Jobrapido. Cos’è? Di cosa si tratta? E’ il secondo database mondiale di job recruiting online, visitato nel 2011 da 660 milioni di utenti. Il creatore è lo startupper italiano Vito Lomele. Perché riportare questa notizia? Serve a farci capire che per gli editori di giornali la crescita digitale vuole dire, anche, ampliare il proprio brand, estenderlo ad attività digitali non editoriali. Come ha fatto Axel Springer, che ha acquistato a inizio 2011 il principale sito francese di compravendita di case. Come ha fatto ancora Springer, con Mondadori, acquisendo il principale sito francese di auto usate. Con buona pace di chi grida allo scandalo se un editore fa operazioni di questo tipo. Gli editori puri sono mai esistiti? Risposta: di certo non lo erano quelli che hanno fatturato centinaia di milioni di euro vendendo con le riviste cd, dvd, collane, borsette

Daily Mail compra sito italiano di ricerca lavoro

 

M’interessa perché: 1) serve a superare visioni ristrette e bigotte sugli editori di giornali.

Contrassegnato da tag , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...