Il paradosso dei quotidiani: mai così letti, mai così poveri (quelli occidentali)

L’Associazione mondiale dei quotidiani (Wan-Ifra) ha diffuso i dati sulla circolazione dei quotidiani nel mondo. La sintesi è che mai come ora la gente legge quotidiani e mai come ora i quotidiani, nel mondo occidentale, si trovano in difficoltà economiche. Metà della popolazione mondiale legge giornali ogni giorno, 2,5 miliardi di persone sfogliano i quotidiani di carta, 600 milioni guardano le edizioni digitali (leggete tutto, è interessantissimo). Ci sono grandi differenze tra Asia ed Europa, Paesi emergenti e Stati Uniti e Sud America, tra realtà dove si assiste a un boom della stampa e altre dove si assiste a una crisi da cui sembra difficile uscire. Ma, dice la sintesi del pezzo, il problema non è la pervasività di questi prodotti editoriali bensì la difficoltà degli editori nel trovare un modello di business che metta insieme brand importanti, carta e digitale. Enjoy.

 

Quotidiani più letti ma più poveri.

 

M’interessa perché: 1) individua il punto critico per la stampa: trovare un modello di business nel digitale, con il digitale.

Contrassegnato da tag , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...