Il boom di Glamour.com

Glamour.com ha 5,3 milioni visitatori unici al mese, il doppio di un anno fa. Eppure sembra un sito un po’ retro che lascia tanto spazio ai blog. Ricorda i tempi in cui tutti volevano provare l’ebrezza di essere blogger. Ha ancora video ancillari alla rivista sul dietro le quinte di servizi di moda e interviste alle star, come si faceva una volta. I giornalisti di Glamour sono ancora costretti a twittare come matti e a invitare le star a fare una visita alla redazione… attività che assorbono tempo e impediscono di lavorare a contenuti più interessanti per i frequentatori del sito. Un sito che non vuole essere un companion site, un paggetto del giornale di carta ma vivere di vita propria, camminare sulle proprie gambe. In novembre ci sarà il rilancio e il conseguente restyling di Glamour.com. Si punterà di più sui personaggi, sulle indiscrezioni, sulle immagini, su contenuti a forte impatto che viene spontaneo condividere con altri lettori, canali che possono essere fruiti come un prodotto a sé stante, sganciato dalla logica della sequenza di contenuti, tipica della carta e ancora insita nella struttura di molti siti di periodici. E si darà grande spazio alla parte social e allo scambio via smartphone, perché almeno un milione di utenti arriva oggi al sito della rivista americana attraverso il cellulare.

M’interessa perché: 1) ci dice cosa è nuovo e cosa è vecchio nel digitale. Molte cose vecchie sono viste come nuove in Italia, e magari ispirano i siti che stanno per essere rilasciati.

Il punto: come pensare il digitale per i periodici.

Minonline: il caso di Glamour.com.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...