I ricchi leggono carta

Studio dell’Istituto Ipsos Media CT’s sulle abitudini di lettura degli americani benestanti (reddito superiore ai 100 mila dollari l’anno). Metà di questi ha uno smartphone, il 26 per cento ha un tablet personale, il 47 per cento ha un tablet in famiglia.

Eppure… Per quanto circondati dalla tecnologia applicata alla lettura di libri e magazine, gli americani ricchi mostrano attaccamento ai giornali di carta.

Nel 2011 la lettura dei giornali tradizionali è sceso solo dell’1,3%. Più di 8 su 10 hanno letto pubblicazioni stampate, con larga prevalenza delle donne.

Tra i ricchi, il numero di chi legge quotidiani di carta (“hard copy”: una nuova espressione) è cresciuto lo scorso anno del 3,9 per cento. Si è constatato che più si guadagna, più si leggono giornali cartacei.

Ma gli “affluenti” non trascurano il digitale. Al contrario, non ci troviamo davanti a una situazione “either/or”. Sale il numero di chi compra copie digitali di quotidiani.

In altre parole, il digitale ha avuto l’effetto di aumentare la domanda di informazione, con l’inatteso risultato di aumentare anche il consumo di carta.

 

La fonte: «BizReport is recognized internationally as a leading source for Internet business and e-commerce news. Attracting a diverse and influential audience of business professionals, the BizReport website delivers breaking news, in-depth reports and interviews with industry leaders».

BizReport: i ricchi amano la carta stampata

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...