La storia di Seregni che vuole i periodici Rcs

Cos’è il gruppo Seregni, che vuole comprare 10 testate della Rizzoli.

«Falliscono gli editori che non sanno interpretare le nuove tendenze della società e che non hanno il coraggio di rischiare». Parola di Andrea Mastagni, presidente di Seregni-Fingraf, il gruppo che avrebbe presentato un’offerta per l’acquisto delle dieci testate di Rcs Mediagroup messe in vendita per evitarne la chiusura.

Allego un paio di articoli che aiutano a capire cos’è Seregni. Certo, si tratta della società che stampa in alcune regioni il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport, oltre a Milano finanza e Italia Oggi. Il presidente Mastagni è azionista al 50% del quotidiano Sardegna 24. È socio all’8% dell’Editoriale Prima Comunicazione.

Ma la cosa che mi colpisce è il fatto che Seregni, stampatore, sia stato comprato qualche anno fa da Mastagni, proprietario di cartiere. Solo lo scorso anno questa realtà voleva proporre agli editori di riviste e quotidiani un servizio “chiavi in mano”: carta, stampa, distribuzione. L’editore doveva metterci solo il contenuto giornalistico. Mastagni avrebbe pensato perfino alla distribuzione su Internet e in tv (a livello locale, s’intende). Ma la filiera oggi dovrebbe, nelle intenzioni di Mastagni, diventare completa: dalla carta giornale tipografia distribuzione.

Perché la cartiera è in difficoltà a causa dei nuovi supporti digitali, la tipografia ha guadagni ridotti per colpa della concorrenza internazionale e gli editori, quelli grandi, quelli storici, quelli abituati a macinare ricavi e profitti, sono arrivati al bivio: continuare a fare giornali, accontentandosi di margini risicati; oppure vendere tutto o parte del business della carta a chi si accontenta di guadagnare meno?

Il Punto: i grandi editori sono al bivio: continuare a fare giornali oppure cedere le attività meno redditizie a chi si sa accontentare?

Espansione: il gruppo Seregni

Chi è Andrea Mastagni

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...