Cedute riviste di Rcs a Bernardini De Pace di Prs

Alfredo Bernardini de Pace l’avrebbe dunque spuntata nella maratona per l’acquisto di una parte delle testate messe in vendita da RCS Mediagroup. Non a Daniela Santanchè, parlamentare del Pdl e proprietaria della concessionaria di pubblicità Visibilia, ma al patron di Prs verranno ceduti, a leggere le prime notizie sul web, Novella 2000, Visto, Astra, Ok la Salute prima di tutto e le testate del polo dell’enigmistica. Non Max, Bravacasa, A – Anna, l’Europeo, Yacht&Sails, per cui c’è il rischio di chiusura se entro fine mese non troveranno una nuova casa.

Il panorama dell’editoria periodica italiana cambia rapidamente. Tra le mille preoccupazioni dei giornalisti, si riduce la quota di mercato nelle mani di un protagonista, quella Rizzoli che fa parte della nobiltà della stampa nazionale. Avanzano invece i “piccoli” (non più tali) e si ridisegnano i profili, si mescolano le carte, si spostano i pesi, tra riviste, quotidiani, canali televisivi, digitale, concessionarie di pubblicità.

Senza dimenticare gli stati di crisi, con giornalisti costretti a fare sacrifici in Rcs, Mondadori, Hearst, Gruner und Jahr, Condé Nast, Gruppo Class…

Lettera43: decisa cessione parte riviste di RCS a Bernardini De Pace.
lettera43-logo-300x179

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...