Migliorano le vendite dei settimanali – Dati Ads giugno 2013

Più copie vendute in edicola per le riviste settimanali italiane. Sembra prendere consistenza un’inversione di tendenza. Bisogna ora attendere l’autunno per vedere se si tratta di un fenomeno legato al periodo di vacanza estivo.

Prima Comunicazione ha pubblicato i dati Ads sulle diffusioni di quotidiani, settimanali e mensili nel giugno 2013. Molti settimanali mostrano un segno positivo nelle vendite in edicola. Viene confermata una tendenza emersa due mesi fa, che ora si allarga a numerose testate. A una rapida analisi, le riviste con le performance migliori, vicine o superiori al 20%, sono Gioia (ha fatto un restyling in maggio), Motosprint, Novella 2000 (testata ceduta a fine giugno da Rcs), Settimanale Nuovo. Vanno bene anche Diva e Donna, Donna Moderna, Gente, Grazia, Di Più.

Ma il nuovo modo di rilevare i dati Ads, mese su mese, apparso di recente, presenta spesso oscillazioni rilevanti nel breve periodo, legate a promozioni, rilanci, periodi di vacanza e ferie dei lettori (che incoraggano la lettura delle testate più orientate allo svago). Pertanto è necessario attendere le prossime rilevazioni per verificare se davvero gli accenni di ripresa nelle vendite segnalano il superamento della crisi.

Primaonline: diffusioni periodici nel giugno 2013.

Primaonline

Contrassegnato da tag , , , , , ,

2 thoughts on “Migliorano le vendite dei settimanali – Dati Ads giugno 2013

  1. alessandro scrive:

    Mi permetto di far notare un fatto che mi ha sempre fatto diventare matto. Premetto che seguo con interesse i suoi post e spesso rimano sedotto da letture ed interpretazioni della stampa fuori dalle logiche a cui sono abituato. Rimango però d’altro canto stupito su come vengono l etti i dati ADS o AUDIPRESS. Domanda siete al corrente dei, perfettamente legali, metodi per “drogare” un dato diffusionale o di vendita?Ne tenete conto? In questo momento un importante periodico è protagonista di vendite abbinate “blindate” con un un altrettanto importante quotidiano nazionale“ come traino a 0.10 centesimi. E’ un dato che non comparirà mai nei dati ADS ( la vendita in blocca è stata inserita come lettura separata solo recentemente dai dati ADS ed è evidente l’incisività che possono avere su un dato ai fini pubblicitari), ma si scoprirà che magicamente la testata ha avuto un miracoloso boom, solo sulla carta. I casi simili sono centinaia e rotativi dalla fine del 1990, periodo caratterizzato da un boom diffusionale accompagnato dal più concreto crollo degli acquisti di carta stampata e dal sorpasso delle entrate da pubblicità rispetto a quelle di vendita. La crisi che viviamo è molto ma molto più vecchia di quello che traspare perchè vengono sgombrate dal mercato le varie alchimie nate per coprire l’unico vero triste dato reale:”Gli Italiani non leggono” sempre che non sia gratis. Non parliamo poi del fatto che sono gli editori a certificare se stessi e che nessun soggetto in Italia Distributori locali o distributori nazionali sarebbe mai in grado per motivi strutturai/politici/aziendali di “CERTIFICARE” un dato

    • bach84 scrive:

      Buon giorno a lei, Alessandro, penso che le sue perplessità sulla non completa attendibilità dei dati Ads (diciamo così) siano più che fondate. Nel post, avrà notato, non ho riportato le percentuali di vendita giornale per giornale. La cosa che tengo a segnalare, piuttosto, è che per la prima volta, dopo almeno un anno, non 2 o 3 riviste ma molte hanno segni positivi. Basta questo, a mio avviso, per intuire una possibile inversione di tendenza. Tutta da verificare, sia chiaro. D’altra parte, nei mesi scorsi, quando le diffusioni stavano precipitando, gli editori non hanno potuto nasconderlo, per quanto “orientabili” siano le rilevazioni di Ads. Non siamo un popolo di lettori. Ma i giornali, in futuro, dovranno sempre più reggersi su chi li compra. Grazie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...