Condé Nast, Vestiaire Collective e un anno di e-commerce nei periodici

Il recente acquisto di un importante portale di e-commerce da parte di Condé Nast International ha riacceso l’interesse per le potenzialità di questa fonte alternativa di ricavo per gli editori

FENOMENO E-COMMERCE Condé Nast, che pubblica Vogue, GQ, Glamour, ha acquistato per 20 milioni di dollari una quota di Vestiaire Collective, sito francese che vende abiti e accessori di lusso. Si tratta di un marketplace, una vetrina, in cui si possono proporre capi e oggetti usati, ma accuratamente selezionati, dal valore di migliaia di euro. Anche di più. La società proprietaria del portale trattiene il 33% della somma pagata.

NUOVA FONTE DI GUADAGNO Ma la notizia è rilevante perché mette in luce una strada che molti editori stanno imboccando. Condé Nast appare la piú determinata: ha stanziato 500 milioni di dollari da investire in start-up digitali. In due anni ne sono state esaminate 200. Senza dimenticare la scuola di moda con il marchio Vogue aperta a Londra la scorsa primavera.
C’è molto interesse per un modo nuovo di guadagnare che può compensare in parte le perdite nella pubblicità e nelle copie vendute. E qualcuno domanda, ironicamente, dove arriveremo e se il Corriere della Sera venderà mai lingerie. Non credo che i pizzi siano coerenti con il DNA del quotidiano (anche se non disprezza di ospitare gli annunci a pagamento di accompagnatrici). Ma allo scoppio della bolla immobiliare la rivista di indirizzo liberista Forbes avrebbe potuto ritenere pertinente allegare, per i suoi più fervidi lettori, la corda con cui impiccarsi (Futuro dei Periodici feat. Lenin).🙂

UNA VECCHIA STORIA L’e-commerce è una storia già relativamente vecchia perché editori di tutto il mondo stanno provando da tempo a diventare l’Amazon dei giornali. Ecco alcuni esempi recenti, raccontati da Futuro dei Periodici.

Banzai: la società presente nel digitale con Giornalettismo e Giallo Zafferano acquista a giugno 2013 i tre principali siti di e-commerce italiani. MisterPrice, ePlaza, Bow. Per diventare leader nel settore e sfruttare il facile legame tra contenuti e commercio nel nuovo mondo della comunicazione.

Rodales.com: l’editore Usa di Men’s Helth apre a fine maggio 2013 un negozio online di sua proprietà da cui gli 8 milioni di lettori della casa editrice possono acquistare 500 prodotti selezionati per una clientela stylish ed eco-minded.

Axel Springer: il gigante tedesco dell’editoria ha siti di e-commerce di primo piano nel mondo retail. Ne ho parlato in un post dello scorso maggio. Auto usate, album musicali, e-book, audio libri, elettronica, software, giochi. E SeLoger: primo sito francese di annunci immobiliari preso per 600 milioni di euro a fine 2010. Una somma con cui oggi si comprerebbero 3 Washington Post. Anzi, di più.

Farfetch.com: Condé Nast investe 20 milioni di euro a marzo 2013 per acquistare una quota del portale di e-commerce del lusso. Borse, gioielli, scarpe: negozi di tutto il mondo aprono una vetrina virtuale sul sito e staccano una percentuale al giornale per ogni cliente che proviene dalla testata online.

ShopBAZAAR: la rivista Harper’s Bazar di Hearst lancia nel settembre 2012 un sito di e-commerce che permette di passare dalle foto del giornale agli articoli femminili di lusso in vendita online.

Financial Times: Condé Nast acquista quota di Vestiaire Collective.

Financial Times

Financial Times

One thought on “Condé Nast, Vestiaire Collective e un anno di e-commerce nei periodici

  1. marco scrive:

    e delle edicole che ne facciamo? Già ne chiudono migliaia l’anno, continuiamo su questa strada?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...