Future e la Strategia della Prova ed Errore (Fast-Fail)

Fast-fail: sperimentare rapidamente e, se non funziona, chiudere. È l’approccio dell’editore britannico Future. Che porta avanti con successo il passaggio al digitale

Il gruppo editoriale britannico di periodici Future ha annunciato di avere superato il punto di svolta (“Inflection Point”: per un editore, è il momento in cui il digitale prende il sopravvento sulla carta): più di metà dei ricavi pubblicitari della società provengono dal digitale. La crescita delle nuove fonti di fatturato ha superato, nella prima metà dell’anno, le perdite nella carta. I ricavi sono saliti del 3%, a 106 milioni di sterline. In crescita il margine di guadagno.

L’amministratore della società, Mark Wood, crede nell’approccio al digitale “fast-fail”: Future lancia e sperimenta nuove iniziative editoriali molto rapidamente e se non funzionano le chiude (altrettanto rapidamente).

Future Plc è un gruppo editoriale britannico, il sesto per dimensioni, con ramificazioni internazionali: possiede 150 riviste e siti specializzati in diverse aree, tra cui giochi, musica, cinema, fotografia, interessi femminili, design, auto. Ha siti leader di settore, come TechRadar, e la rivista ufficiale di Apple.
Futuro dei Periodici

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...