Archivi tag: aggregare

L’editore tedesco di periodici che aggrega e compra una radio in Gran Bretagna

Bauer Media, gigante tedesco dei periodici presente in vari Paesi europei, negli Usa, in India e in Australia, ha annunciato di aver comprato in Gran Bretagna (dove pubblica Heat e Grazia) la stazione radiofonica Absolute Radio, ex Virgin Radio, di proprieta’ di Times of India Group (che ha speso una montagna di denaro per cambiare il brand della societa’, ex Virgin Radio).

Perche’ riportare questa notizia, cari amici che avete a cuore la sorte dei periodici di carta?

Trovo che la mossa di Bauer Media, di cui qui ci siamo gia’ occupati, offra uno spunto di riflessione.

Anzi, fa nascere domande. Mi chiedo se gli editori di periodici piu’ forti, quelli che, come dice il titolo dell’articolo del Financial Times da cui riprendo la notizia, vogliono fare i consolidatori, vogliono aggregare, non siano a caccia di acquisizioni in altri media per allargare la base degli utenti, mettendo tutto insieme, periodici, radio, tv, per poi vendere pubblicita’ mettendo nelle mani degli inserzionisti tutti i media, un bouquet completo. Sembrava una strada da abbandonare, forse invece ha un senso in un panorama in cui il lettore te lo devi andare a cercare ovunque, perche’ lui, di andare fino all’edicola, di aspettare l’ora del tg, per ricevere notizie, non ha piu’ voglia.

 

Che questo avvenga in un mercato difficile come quello britannico, in cui la chiusura di riviste ha raggiunto livelli e ritmo allarmanti, offre altri spunti sulla diversificazione del business. Ne riparleremo?

Financial Times, Bauer Media compra in Gran Bretagna Absolute Radio.

Financial Times

Financial Times

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Le news come commodity e Oggi24

Mi colpisce la disinvoltura con cui molti siti riprendono di peso le notizie pubblicate da altri. Non è la riproposizione di news diventate commodity. Che so: il Milan ha pareggiato con la Lazio.

No, vengono copiate riflessioni, osservazioni, post interi. Come ha fatto con Futuro dei Periodici il sito di news Oggi24 diretto da Paolo Paoletti, che firma un lungo, deforme pezzo che aggrega a casaccio alcuni dei miei post. Per fortuna non mi ha citato, ma mette lui la firma, altrimenti avrei fatto brutta figura al suo posto.

Paoletti, nel suo sito di news, riporta il logo di Fnsi (il sindacato dei giornalisti), di Fieg (la federazione italiana degli editori di giornali), e dell’Ordine dei giornalisti. Ma poco tiene alle regole del primo, del secondo e del terzo.

Al di là dell’episodio, che si ripete ogni giorno milioni di volte nella blogosfera (ma si dice ancora così?), c’è da fare una riflessione sulle news come commodity, finora mi sono limitato a qualche annotazione (https://futurodeiperiodici.wordpress.com/wp-admin/post.php?post=650&action=edit) buttata lì.

http://oggi24.it/politica/editoria-mondo-sa-andare-tagli-mondadorircs-web-standbye-crisi-libro-pubblicit-36190.html

oggi24_logo1

Contrassegnato da tag , , , , , ,
Annunci